tool tool

Anno nuovo e cambiamento climatico in crescita: nel 2013 il riscaldamento climatico proseguirà con forza

Se dal 2001 ad oggi sono stati registrati undici dei dodici anni più caldi di sempre (da quanto esistono le misurazioni), secondo un report del Met Office inglese il 2013 non sarà da meno con il riscaldamento climatico che farà sentire con forza la sua presenza.

dettaglio

Auguri (di cambiamento)!

Auguri, di buon Natale e di buon anno nuovo.

Auguri sinceri, di serenità e di speranza in un futuro migliore.

Un futuro che dovrà essere diverso da come stiamo vivendo, perchè abbiamo ormai a tal punto compromesso gli equilibri naturali che questa strada intrapresa rischia seriamente di compromettere il futuro del genere umano sulla Terra.

dettaglio

Allarme climatico: dopo il fallimento della Cop 18 di Doha il clima globale è incamminato verso i + 3 °C

Come peraltro ci si aspettava gli accordi della Cop 18 di Doha hanno portato a esiti negoziali al di sotto delle necessità e della urgenza che si sarebbero dovute mettere in campo per il contrasto al climate change. Un contrasto che essere necessariamente operato riducendo im maniera significativa le emissioni di CO2 e degli altri gas che modificano la composizione chimica dell’atmosfera, incrementando l’effetto serra naturale.

dettaglio

Milano Blu: acqua del rubinetto, acqua del Sindaco, acqua sostenibile

Milano Blu, un portale per far conoscere ai milanesi l’acqua che ogni giorno sgorga dal loro rubinetto di casa.

Una idea interessantissima che nasce da Metropolitana Milanese, la società che dal 2003 gestisce il servizio idrico della città di Milano, la quale porta alcune logiche e strumenti del marketing tradizionale (utilizzate anche delle acque minerali in bottiglia) per favorire il consumo dell'(ottima) acqua distribuita dall’acquedotto milanese.

dettaglio

Enel lascia l’EPR francese (nucleare di terza generazione): è troppo caro!

E’ ufficialmente conclusa la partnership tra Enel ed EDF sul progetto del reattore nucleare di terza generazione Epr (European Pressurized Reactor), in realizzazione presso l’interminabile cantiere di Flamanville e previsto in altri cinque siti francesi

La collaborazione strategica avviata nel 2007 arriva così al termine, con un rimborso di almeno 613 milioni di euro (più gli interessi) che dovranno finire nelle casse di Enel che ha esercitato il proprio diritto contrattuale di recesso.

dettaglio

Cop 18 di Doha: un’altra occasione persa

A fine 2010 avevamo parlato dei risultati della Cop 16 di Cancun con la metafora di un bicchiere, allora chiedendoci se fosse mezzo vuoto o mezzo pieno: ma se i risultati di allora non sembravano particolarmente positivi, volendo analizzare i risultati della Cop 18 di Doha con la stessa metafora il bicchiere oggi dovrebbe essere probabilmente vuoto.

Dalla Cop 16 di Cancun sono passati 2 anni, anni in cui il clima globale ha dato prova di risentire in maniera sempre crescente delle emissioni antropiche di gas serra (procedendo con il suo riscaldamento senza freni), così come ne sta risentendo il sistema socio-economico globale: il Protocollo di Kyoto terminerà a fine anno ma non si vedono quelle azioni decise ed improrogabili che l’urgenza climatica richiederebbe.

dettaglio

Cambiamento climatico: migrazioni climatiche e profughi climatici

Parliamo ancora di profughi climatici e di migrazioni forzate collegate al riscaldamento climatico.

Prendiamo a pretesto per fare ciò il recente report “Climate Change Migration Often Short-Distance and Circular” è del Worldwatch Institute, il quale esamina le migrazioni globali collegate al climate change ed il loro impatto sulle politiche internazionali.

dettaglio

Campagna europea per il clima: ecco il sito web

Segnaliamo il sito web della “Campagna europea per il Clima“, la campagna avviata all’inizio di Ottobre 2012 da Connie Hedegaard (Commissaria europea responsabile dell’Azione per il clima) in collaborazione con più di 70 organizzazioni ambientaliste di tutta Europa.

dettaglio

Carbon sink urbano di Cantù (CO)

Neutralizzare la CO2 in Italia, su suolo urbano: i principali sostenitori del carbon sink di Cantù (CO)

sostenitori carbon sink cantù

I progetti collegati al carbon sink di Cantù:


progetti_sink_cantu

Il carbon sink di Cantù: azione locale per effetti gloCali (globali e locali)


emissioni_zero_CO2-320x173_traspIl carbon sink di Cantù è stato realizzato da Rete Clima® per comunicare la problematica del cambiamento climatico e per rispondervi concretamente.
Scopo di questo progetto è la neutralizzazione delle emissioni di CO2 di Aziende e P.A. -ed insieme- l’attuazione del Protocollo di Kyoto e del Piano 20-20-20 su quel territorio locale che crediamo debba essere il cuore dell’azione di sostenibilità, così come da storico motto di sostenibilità “think globally, act locally“.

Realizzata nell’ambito dell’iter di compensazione forestale di CO2 (carbon offset) di Rete Clima® di cui RINA ha validato la conformità agli standard tecnici dell’Ipcc (gli standard forestali collegati all’attuazione del Protocollo di Kyoto), la foresta urbana di Cantù intende riportare naturalità nel contesto urbano.

carbon_sink_cantù_striscia2

Grazie a questo intervento forestale, contestualizzato nel percorso “emissioni CO2 zero®” di Rete Clima®, sono così garantiti effetti positivi sia a livello sia locale che globale (per il contrasto al climate change).

logo_esedra_ambiente_trasp
La forestazione è stata curata da Esedra Ambiente, Cooperativa Sociale di tipo B in Cantù, sulla base del progetto forestale di Rete Clima®: a questa Cooperativa Rete Clima® affida anche la manutenzione periodica (fino a maturità) del bosco, comprensiva della sostituzione delle fallanze forestali.

La forestazione compensativa viene accompagnata dall’erogazione gratuita nelle Scuole Canturine del percorso di educazione ambientale “Il respiro dell’Albero“: si tratta del progetto educativo già erogato anche nell’ambito del progetto di forestazione compensativa urbana in Giussano (MB), durante l’anno scolastico 2012-2013: l’attuale e nuovo percorso ha coinvolto quasi tutte le classi 3° primarie delle Scuole di Cantù durante l’anno scolastico 2013-2014.


carbon_sink_cantù_striscia (Small)


ATTIVITA’ FORESTALI – ANNO 2013


Il carbon sink di Cantù: neutralizzare CO2 “con stile” (carbon offset)



Hanno partecipato alla forestazione:

Fabio Concato

Nell’ambito della sua campagna 100mp3xtex1albero:

Clicca qui per vedere la pagina della Campagna di Fabio Concato “100mp3xTex1Albero“.


Compass (Gruppo Mediobanca)

Presente nell’ambito di un progetto compensativo e di CSR, di team building e di promozione della corporate identity:

CIMG7904-2


Subito.it

Presente per iniziare a neutralizzare parte delle proprie emissioni di gas serra collegate all’esercizio aziendale 2013, giusto per non perdere tempo mentre stiamo lavorando insieme per quantificarle e ridurle al minimo!
Guarda la Gallery su Facebook.

CIMG7845-2 (Large)


riga_rossa

ATTIVITA’ FORESTALI – ANNO 2014


Tessitura Attilio Imperiali, CAI Sezione di Missaglia, Greenreport.it

Nell’autunno 2014 è stato possibile ampliare l’intervento forestale grazie al contributo di diverse Aziende e Associazioni: al momento di messa a dimora di piante ad alto fusto erano presenti alcuni amici.

Qui qualche immagine della “forestazione partecipata” realizzata Venerdì 17/10:
forestazione_urbana_cantu_17-10-2014


In diretta sui social network:


Il racconto della giornata dal nostro canale Youtube:


Un approfondimento sul Progetto “Ecoescursioni 2015″, realizzato insieme con il CAI (Club Alpino Italiano) – Sezione di Missaglia (LC):


icona contatti
Per maggiori informazioni contattaci all’indirizzo email: reteclima@reteclima.it.


erba_grigio

dettaglio

Good morning Doha! (e auguri alla Cop 18)

Nel “silenzio assordante” dei giorni scorsi sui media nazionali si apre oggi la Cop 18 di Doha (Quatar), la 18ma edizione della Conference of the Parties (Cop 18) che vede riunirsi annualmente i Paesi sottoscrittori del Protocollo di Kyoto per verificare l’attuazione del Protocollo medesimo ed impostare i processi per un suo miglioramento.

Quest’anno la Conferenza, che prende il via oggi e si concluderà il 7 dicembre, tra due settimane, rischia di essere deludente: da un lato perchè il Protocollo di Kyoto è a termine e nella Cop 17 di Durban del dicembre 2011 non sono stati previsti rinnovi a breve termine, dall’altro perchè anche un accordo di misura (e già non sarebbe poco!, purtroppo) rischia di essere assolutamente insufficiente per rispondere alle urgenti istanze di tutela climatica.

dettaglio
Pagina 1 di 1312345...10...Ultima »
↑ top