Strumenti di Governance e Reporting climatici: il TCFD (Task Force on Climate-related Financial Disclosures)

Strumenti di Governance e Reporting climatici: il TCFD (Task Force on Climate-related Financial Disclosures)

Task Force on Climate-related Financial Disclosures (TCFD): uno strumento per il contrasto al climate change

Le sfide e pressioni connesse al tema dei cambiamenti climatici a cui le Aziende devono far fronte sono sempre più evidenti.

L’innalzamento delle temperature, gli eventi meteorologici estremi, la spinta verso sistemi energetici e regolatori “low carbon” hanno tuttora, e avranno sempre più in futuro, profondi impatti sui modelli di business delle Aziende di diversi settori e dimensioni.

Ancora poche Aziende integrano nelle proprie strategie e sistemi di Governance idonee valutazioni sui rischi che il riscaldamento climatico determina verso il proprio business model nel breve, medio e lungo termine.

Ciò, evidentemente, limita la capacità delle imprese di identificare azioni di mitigazione o, ancora meglio, individuare eventuali opportunità tramite attività ricerca, sviluppo ed innovazione.

TCFD-Task Force on Climate-related Financial Disclosures

In questo senso, un utile framework a supporto dei decision-makers aziendali è offerto dalla Task Force on Climate-related Financial Disclosures (TCFD): il TCFD propone un set di raccomandazioni utili alle imprese per comunicare agli investitori, e più in generale ai propri stakeholders, i rischi verso il proprio business generati dai cambiamenti climatici e le relative strategie di mitigazione aziendali.

Raccomandazioni per la disclosure climatica aziendale

In estrema sintesi, le raccomandazioni proposte dal TCFD per questa "disclosure climatica" si articolano in quattro blocchi:

  • la Governance, in cui l’organizzazione rende evidente come la Direzione prende visione del tema del cambiamento climatico, dei rischi/opportunità connessi e se esistono processi e procedure per l’identificazione degli stessi;
  • la Strategia, ovvero la descrizione dei rischi ed opportunità aziendali legati al cambiamento climatico nel breve, medio e lungo periodo, di qual è l’impatto sulla strategia e sulla dimensione economico-finanziaria, nonché qual è il grado di resilienza della stessa strategia aziendale rispetto a scenari climatici differenti;
  • la Gestione dei Rischi, che mette in risalto i processi tramite cui il management identifica e gestisce i rischi climate-related, e come tali processi siano effettivamente integrati nei più ampi sistemi di gestione del rischio (e.g. quelli richiesti dai sistemi di gestione realizzati secondo standard ISO);
  • le Metriche e gli Obiettivi, sezione in cui l’organizzazione esplicita quali KPIs intende utilizzare per l’analisi, valutazione e gestione dei rischi climatici e delle attività di mitigazione climatica in linea con la propria strategia.

Vale la pena ricordare che, seppure lo strumento sia nato principalmente dal mondo finanziario ed assicurativo a proprio beneficio (raccogliere informazioni organizzate per effettuare una migliore valutazione dei propri investimenti), l’adozione del framework TCFD da parte del mondo imprenditoriale porta due importanti vantaggi:

  • una qualità più elevata dei propri sistemi di reporting, di rendicontazione e di disclosure della sostenibilità, in quanto realizzati secondo standard riconosciuti;
  • un esercizio di ragionamento strategico (di medio/lungo termine) sul proprio modello di business e di come esso possa essere messo sotto stress (o valorizzato) dai cambiamenti climatici.

Task Force on Climate-related Financial Disclosures (TCFD): il supporto di Rete Clima verso le Aziende

Rete Clima e Whatmatters, partner consolidati per le Aziende sui temi della pianificazione della sostenibilità e della sua rendicontazione, sono in grado di offrire il supporto consulenziale relativo al TCFD per analizzare e valutare scenari ed impatti dei cambiamenti climatici sui modelli di business aziendali, per poi formulare le opportune strategie di Governance, di mitigazione e di rendicontazione climate related.  

Il servizio del gruppo di lavoro collegato a Rete Clima si struttura nell'affiancamento allo sviluppo delle 4 fasi di lavoro previste del TCFD, in integrazione e con il supporto degli strumenti "classici" della pianificazione e rendicontazione della sostenibilità in azienda.

Per maggiori informazioni contattaci.