Vedi tutti i progetti Italiani

Forestazione Urbana: alberi a Spilamberto (MO)

A Spilamberto nascerà un nuovo bosco nell'area ex SIPE (Stabilimento Italiano Prodotti Esplodenti): dove si costruivano bombe ora troveranno posto alberi, arbusti e biodiversità.

Si tratta di un'area di circa 15 ettari che l'Amministrazione Comunale ha voluto mettere a disposizione per riqualificare un'area che in passato era dedicata alla produzione di materiale bellico.

L'Ex Stabilimento Italiano Prodotti Esplodenti (SIPE) di Spilamberto è un complesso di archeologia industriale costituito una polveriera napoleonica ed edifici di fine `800-primo `900.

Lo stabilimento conobbe un periodo di grande produttività durante l'occupazione napoleonica e nel corso della Prima Guerra Mondiale.

Durante la seconda guerra mondiale si aggiunse un reparto per il caricamento delle grandi mine richieste dalla Marina Militare Italiana. Alla fine della guerra gli impianti vennero riorganizzati e negli anni Novanta le produzioni militari vennero interrotte definitivamente: da quel momento in poi l'area è andata abbandonata.

Ora, grazie anche ad un bando del PNRR che il Comune di Spilamberto si è aggiudicato, tutta l'area è stata bonificata sia dal punto di vista bellico che dal punto di vista ambientale.

La boscaglia monospecifica di robinie nata dall'abbandono dell'area lascerà posto ad un bosco polispecifico e in grado di ospitare biodiversità e di fornire servizi ecosistemici per la popolazione.

Dalla produzione di esplosivi a bosco fruibile: un miglior destino per questa area non poteva esserci.

Rete Clima contribuirà al progetto sostenendo la posa e la manutenzione di alcune migliaia di alberi, aiutando la trasformazione dell'area da luogo di morte a luogo di vita!

La forestazione di Spilamberto rientra all'interno di Foresta Italia, la nuova Campagna di forestazione nazionale di Rete Clima promossa in partnership con Coldiretti e PEFC Italia:

Questo progetto contribuisce al raggiungimento dei seguenti obiettivi SGD 2030:alberi-Torino