Le città più verdi d’Italia: una mappa visuale interattiva per conoscere meglio la tua città

Le città più verdi d’Italia: una mappa visuale interattiva per conoscere meglio la tua città

Segnaliamo una interessante pagina web sviluppata dal Sole24Ore che permette la consultazione interattiva dei dati di qualità ambientale delle principali città italiane: http://lab24.ilsole24ore.com/Ecosistema-urbano-2018/

I dati sono estratti dal recente 25esimo rapporto Ecosistema urbano 2018 di Legambiente, basato su dati 2017, che valuta le città italiane sulla base di 17 parametri raggruppati in 5 macroaree (aria, acqua, rifiuti, trasporti, ambiente, energia): a fronte di un ipotetico punteggio di 100 che spetterebbe ad un capoluogo in grado di rispettare tutti i limiti di legge e di garantire una buona qualità ambientale per ognuno degli indicatori, il rapporto assegna un punteggio di qualità che il tool riprende fedelmente, permettendo di scoprire in maniera interattiva le performance ambientali delle città e di realizzare una sorta di classifica nazionale.

Si scopre così che Milano occupa il 26° posto assoluto di questa classifica:

con un punteggio di poco superiore a 60/100.

Come già detto, la mappa interattiva permette anche di comparare la qualità ambientale delle città rispetto alla media nazionale, facendo scoprire che Mantova, Parma e Bolzano sono le prime 3 città d'Italia per "qualità ambientale" complessiva:

Ma si può consultare anche ogni singola "voce ambientale", verificando che Roma -per esempio- ha un numero di alberi procapite decisamente inferiore alla media italiana:

o che la raccolta differenziata di Trento è molto superiore alla media nazionale:

Sempre restando a parlare di alberi urbani, è interessante osservare la posizione di Modena che è la prima città in Italia per numero di alberi procapite con 108 alberi ogni 100 abitanti, a fronte della media nazionale di solo 18 alberi urbani ogni 100 abitanti.

A seguito è possibile scaricare l'intero rapporto, ma invitiamo davvero ad usare lo strumento del Sole24Ore in quanto di facile uso e di immeditato confronto.

Lo Staff di Rete Clima