Gas serra di Scope 3: sviluppo del primo calcolo, per la DNF aziendale

Gas serra di Scope 3: sviluppo del primo calcolo, per la DNF aziendale

carbon footprint della filiera di TIM

Progetto: prima quantificazioni delle emissioni di gas serra di Scope 3, cioè le emissioni della filiera di TIM

Obiettivi: estendere la contabilità dei gas serra collegati all'esercizio aziendale anche allo "Scope 3" (acquisti, device, assistenza clienti, installazioni, appalti, mobilità, smart working, server, telefonia fissa e mobile, negozi e franchising)

Destinatari: Stakeholder aziendali

Rete Clima ha accompagnato TIM nel primo calcolo delle proprie emissioni di gas serra di Scope 3, al fine di integrare la precedente contabilità dell’impronta climatica aziendale anche alle emissioni indirette di gas serra, le emissioni “di filiera”.

Lo scopo? Una miglior rendicontazione delle performance climatiche aziendali dentro alla propria DNF (Dichiarazione Non Finanziaria).

scope-3-dnf-dichiarazione-non-finanziaria

Parlando delle emissioni di gas serra di Scope 3 ci si riferisce alle emissioni generate lungo la filiera di fornitura e acquisto di prodotti e di servizi, di erogazione dei servizi TIM ai clienti, di appalti ad aziende terze,…etc.: le emissioni cioè che stanno a monte ed a valle del confine organizzativo aziendale, ma che sono ad esso strettamente e funzionalmente collegate.

Uno sforzo ampio ed importante, sviluppato per la prima volta da parte di TIM grazie alla collaborazione con Rete Clima, volto a completare la contabilità dei gas serra per una più completa rendicontazione dell’impronta di carbonio aziendale dentro il Bilancio di Sostenibilità, realizzato ai sensi delle indicazioni del GRI ma con valenza anche di DNF (Dichiarazione non Finanziaria, ex D.Lgs. 254/16).

scope-3-dnf-dichiarazione-non-finanziaria