Giorgio Armani: progetti di tutela ambientale

Giorgio Armani è l'azienda italiana leader nel settore della moda, del design e del lusso, fondata da Giorgio Armani e Sergio Galeotti nel 1975. Il gruppo disegna, produce e distribuisce prodotti di moda, abiti, accessori, occhiali, orologi, gioielli, cosmetici, profumi, mobili e complementi d'arredo.

Da anni il gruppo Armani si impegna in uno sviluppo più sostenibile delle proprie attività.

Nel 2019 l’azienda ha sottoscritto il Fashion Pact: un accordo stipulato da aziende di diversi settori operanti nel mondo della moda con l’obiettivo di raggiungere risultati concreti nella lotta al cambiamento climatico e nella tutela del clima, della biodiversità e degli oceani.

La missione dell’azienda di dimezzare le emissioni di gas serra entro il 2030 passa anche attraverso la carbon neutrality dei suoi eventi (One Night Only - Dubai 2021) e le attività di forestazione nazionale di Rete Clima dentro la Campagna Foresta Italia, sottolineando l’impegno del gruppo nello sviluppo di attività concrete volte alla tutela dell’ambiente.

Giorgio Armani ha annullato crediti di carbonio per il sostegno al Maisa REDD+ Project, finalizzato alla conservazione ed alla tutela di 28.740 ettari di foresta pluviale nell’area di Cairari Moju, presso lo Stato brasiliano del Pará.

A completamento del percorso intrapreso, al fine di effettuare una progetto di valore sul territorio italiano, l'azienda ha sostenuto la piantagione di 200 alberi presso Parco Nord Milano, all’interno di un evento di riqualificazione forestale di valore che contribuisce ad aumentare le aree verdi urbane e generare servizi ecosistemici per il territorio locale.

Giorgio Armani ha sostenuto nell'autunno 2022 un progetto di riforestazione presso il Parco delle Madonie, per supportare la riqualificazione delle aree interessate dagli incendi estivi nell'estate 2021.

La nuova foresta urbana al Parco Nord Milano e la riforestazione presso il Parco delle Madonie rientrano all'interno di Foresta Italia, la nuova Campagna di forestazione nazionale di Rete Clima che ha preso il via nella primavera 2022 in partnership con Coldiretti e PEFC. 

3

progetti di tutela
ambientale sostenuti

indicatori forestali

700

alberi

838.000

kgCO2

2

Paesi coinvolti