Al via la consultazione pubblica verso il Piano Nazionale di Adattamento ai Cambiamenti Climatici

Il MATTM ha comunicato l’avvio della consultazione pubblica finalizzata all’elaborazione del Piano Nazionale di Adattamento ai Cambiamenti Climatici: si tratta del documento rivolto alla gestione degli impatti climatici verso il territorio nazionale, al fine di ridurne la vulnerabilità complessiva.

Fino al 28 febbraio i portatori di interesse verso la tematica potranno partecipare alla consultazione volta a definire il percorso verso il costruendo Piano e a individuare le possibili azioni di adattamento nazionali.

Dalla nota del MATTM: “Da stamani e fino al 28 febbraio, sul sito del ministero dell’ambiente, è possibile rispondere alle domande di un articolato questionario, rivolto ai principali portatori d’interesse, sulla percezione degli impatti e delle vulnerabilità in materia di adattamento, oltre che sulle principali azioni per farvi fronte. Lo schema di Piano, curato dalla Direzione generale Clima-Energia del ministero dell’Ambiente, è anche in fase di condivisione con le istituzioni nazionali, le Regioni, le amministrazioni centrali”.

Secondo il Ministro Galletti: “Il territorio italiano va preparato per tempo e attraverso una strategia condivisa all’impatto dei cambiamenti climatici. L’accordo di Parigi e il ‘rules book’ scritto nella Cop22 di Marrakech ci chiamano a una politica climatica globale che va declinata sulle singole realtà, ognuna diversa dall’altra. Dal nostro grado di adattamento a condizioni climatiche di crescente complessità dipendono la sicurezza del territorio e dunque dei cittadini, ma anche le nostre possibilità di uno sviluppo sostenibile, in linea con gli impegni internazionali”.

CLICCA QUI PER ACCEDERE AL DOCUMENTO DI CONSULTAZIONE PUBBLICA

Lo Staff di Rete Clima®

↑ top
background image
lastoriadellecose.com
tool tool